De.C.O. Salsomaggiore Terme

I prodotti che hanno ottenuto la certificazione Denominazione Comunale di Origine

De.C.O. Salsomaggiore Terme

Questi i prodotti che hanno finora ottenuto la certificazione De.C.O. Salsomaggiore Terme (Denominazione Comunale di Origine):

le Fredde Delizie della Gelateria Sanelli;

il “Bargnolino di Salsomaggiore Terme”;

il “Sale di Salsomaggiore Terme”;

i “Cioccolatini al Sale di Salsomaggiore Terme” e le “Praline ai Liquori Tipici di Salsomaggiore Terme” prodotti da Marco Biolzi;

l’antica ricetta salsese dei “Malfatti con ricotta ed erbette” di Parma Menù srl – Famiglia Carpanese;

gli “Anolini al pane e formaggio di Salsomaggiore Terme”.

Di particolare interesse il recente inserimento, nel novero dei prodotti locali di qualità, di due ricette storiche delle rezdore salsesi: i Malfatti e gli Anolini.

Come sottolineato dalla Commissione composta da Francesca Canavesi (presidente), da Marco Trevisan e Roberto S. Tanzi, si è trattato della certificazione di due ricette che da lunghissimo tempo vengono portate sulle tavole salsesi nei giorni di festa.

In particolare nella notte di San Giovanni i Malfatti e nei giorni delle festività natalizie e pasquali gli Anolini.

Prevalentemente preparate con prodotti del territorio e a filiera corta, sono piatti definiti dalla tradizione, provenienti direttamente da ricettari scritti a mano e gelosamente conservati nelle madie delle cucine, codificati anche in un libro del 2001 sulla cucina salsese edito per i tipi di Battei.

In esame alla Commissione ci sono già alcune altre proposte che verranno valutate per proseguire nel percorso di promozione e tutela dei prodotti tradizionali salsesi.

Si ricorda che chiunque produca, commercializzi, trasformi o somministri prodotti agroalimentari nel territorio comunale può presentare la richiesta al Comune (tramite posta o mail: sindaco@comune.salsomaggiore-terme.pr.it), per ottenere l’iscrizione al registro dei prodotti De.C.O. Ogni prodotto segnalato, verrà valutato dalla Commissione che ne verificherà la rispondenza ai requisiti minimi richiesti dal regolamento.