Dall'1 al 7 dicembre la delegazione di Yalta a Salsomaggiore Terme

Sara l'occasione per il secondo atto formale del gemellaggio fra la nostra citta e quella ucraina di Yalta

 

Il 3 dicembre a Salsomaggiore avverrà il secondo atto formale propedeutico al gemellaggio fra le citta di Yalta (Ucraina) e Salsomaggiore Terme.

 

Dopo la visita, lo scorso luglio, di una Delegazione italiana in Crimea guidata dal sindaco Massimo Tedeschi e finalizzata alla stesura di un Protocollo di Intenti tra le due citta, Salso accoglie oggi una Delegazione Ucraina al fine di approfondire gli interessi reciproci di investimento e promozione turistico-culturale in entrambi i territori.

 

A Salsomaggiore sarà presente il Console Generale di Ucraina in Italia Volodymyr Yatzenkiskyi, che gia nella nostra città nell'autunno 2006 per una visita istituzionale.

 

Interessanti le ragioni per un possibile Gemellaggio tra Salsomaggiore e l'Ucraina: la comune vocazione al turismo, alla salute, al benessere termale ma, anche, alla formazione dei professionisti in tutti questi ambiti.
Simili i potenziali per realizzare questo progetto: la tensione ad una strategia di sviluppo della politica congressuale, le numerose strutture ricettive presenti, le nuove esigenze del termalismo internazionale.
In tal senso lAssociazione Medica Italia-Ucraina, che ha attivamente collaborato al progetto di gemellaggio, annuncia di avere allo studio convegni biennali alternati nelle due città sui grandi temi delle patologie respiratorie, dell'ecologia, della riabilitazione e della medicina sportiva, in collaborazione con Istituzioni universitarie Italiane, Ucraine e Svizzere.

 

Yalta Perla del Mar Nero, città mediterranea e cosmopolita in gemellaggio con Salsomaggiore Città della Salute, strategicamente ubicata nel cuore dell'Italia produttiva, si profila volano di iniziative bilaterali ben al di la di un semplice rapporto di amicizia internazionale fra territori.
Si pensi che l'Authority Europea Agroalimentare con sede a Parma sarà stimolo per iniziative culturali e commerciali verso il vicino Est, dove i prodotti-cardine della dieta mediterranea stanno incontrando crescente favore da parte dei consumatori, con potenzialità esportative importanti soprattutto per pasta, olio d'oliva, vini e formaggi.

 

Dall1 al 7 dicembre la Delegazione Ucraina, guidata dal Sindaco Sergyi Braiko, avrà occasione di visitare anche la Provincia, la Camera di Commercio di Parma ed il Consorzio del Parmigiano-Reggiano, in un fitto programma cui non mancheranno anche appuntamenti culturali come la visita ai luoghi verdiani e ai principali monumenti e ai musei della nostra provincia.

 

In allegato il Programma della visita
 
 
28.11.2007

Allegato: