Avviso

Per la formazione di una graduatoria per l'assegnazione di contributo alla copertura del costo di frequenza ai Centri estivi per bambine/i ragazze/i da 3 a 13 anni

Il Comune di Salsomaggiore Terme ha aderito al “Progetto per la conciliazione vita-lavoro”, finanziato con le risorse del Fondo Sociale Europeo per sostenere le famiglie che abbiano la necessità di utilizzare i centri estivi per bambini e ragazzi da 3 a 13 anni nel periodo di sospensione estiva dell’attività scolastica.

Destinatari

Il bando è rivolto alle famiglie residenti nel Comune di Salsomaggiore Terme con bambini e ragazzi delle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado, di età compresa dai 3 ai 13 anni (nati dal 2005 al 2015).

Valore del contributo e periodo di riferimento

Il contributo prevede la copertura del costo di frequenza e sarà pari a 70 euro settimanali, per un massimo di tre settimane di partecipazione ai servizi/centri estivi.

Altri requisiti per beneficiare del contributo

Oltre alla residenza nel territorio del Comune di Salsomaggiore e all’età, potranno accedere ai voucher le famiglie in cui entrambi i genitori (o uno solo, in caso di famiglie mono genitoriali) siano occupati (lavoratori dipendenti con contratto a tempo determinato o a termine, parasubordinati, autonomi o associati, cassa integrati, professionisti, ecc.), oppure in mobilità o disoccupazione, purché partecipino alle misure di politica attiva del lavoro definite dal Patto di Servizio.

Ai fini della definizione del nucleo familiare si deve fare riferimento alla normativa ISEE (come disciplinato dal D.P.C.M. n. 159/2013) e le famiglie non dovranno avere un ISEE superiore a 28.000,00 euro. Relativamente al requisito reddituale, occorre fare riferimento all’ISEE 2018 per le prestazioni agevolate rivolte ai minorenni (coincidente con l’ISEE ordinario qualora il nucleo familiare non si trovi nelle casistiche disciplinate dall’art. 7 del D.P.C.M. n. 159/2013).

Il contributo sarà inoltre possibile per le iscrizioni ad uno dei Centri Estivi fra quelli contenuti nell’elenco dei soggetti gestori individuati dal Comune di Salsomaggiore Terme contenuti nell’allegato , parte integrante del bando.

È inoltre possibile l’iscrizione ad un Centro Estivo di un altro Comune/Distretto della Regione Emilia-Romagna che abbia comunque aderito al “Progetto per la conciliazione vita-lavoro”.
I requisiti sopra richiamati dovranno essere posseduti all’atto della presentazione della domanda, fatta salva l’iscrizione.

Termini e modalità di presentazione delle domande

Le famiglie interessate possono presentare domanda entro il 31 Maggio 2018 , utilizzando il modulo “Domanda di partecipazione” che può essere scaricato dal bando, pubblicato del sito del Comune , disponibile anche in formato cartaceo presso lo  Sportello Sociale dei Servizi alla Persona Lungoparco Mazzini n.4 di Salsomaggiore .

Procedura per l’ammissione al contributo

A seguito della raccolta delle domande, il Comune trasmetterà le istanze ammesse al contributo al Comune di Fidenza, in qualità di capofila di Distretto. Verranno finanziate le domande inserite in una graduatoria distrettuale, fino ad esaurimento del budget assegnato al distretto. La graduatoria verrà stilata sulla base del valore ISEE, in modo decrescente, con priorità, in caso di valore ISEE uguali, alla famiglia con il minore di età inferiore. In calce alla graduatoria verranno indicate le istanze ammesse con riserva.
La graduatoria con indicazione delle famiglie ammesse al contributo verrà pubblicata sul sito istituzionale del Comune , suddivisa per Comune di Residenza. Nel rispetto della normativa sulla privacy, la graduatoria non contemplerà i nominativi dei richiedenti, bensì il numero di protocollo attribuito in sede di presentazione dell’istanza.

Controlli e tutela della privacy

In fase di presentazione della domanda, i requisiti dovranno essere dichiarati sotto forma di dichiarazione sostitutiva di atto notorio.

Il Comune di Salsomaggiore Terme effettuerà controlli sulla veridicità delle dichiarazioni rese dai richiedenti per un numero di domande pari ad almeno il 5% delle istanze ricevute in merito al reddito, alla residenza e alla condizione occupazionale.

L’accertamento della non veridicità delle dichiarazioni rese comporterà l’esclusione dalla graduatoria distrettuale e l’applicazione delle sanzioni penali previste dall’art. 76 TU 28/12/00 n. 445.
Tutti i dati acquisiti saranno gestiti secondo quanto previsto dalla normativa vigente in materia di trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 – “Codice in materia di protezione dei dati personali”.

Ulteriori info e modulistica in allegato

 

10.05.18

Allegato: 

Modulo domanda (181.9 KB - pdf)
Avviso alle famiglie (83.85 KB - pdf)
Volantino (286.01 KB - pdf)